Home Page » Il Comune » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Dichiarazione di adesione alla definizione agevolata

gio 09 feb, 2017

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 30.01.2017 è stato adottato il “Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito della notifica di ingiunzioni di pagamento”.
Tale regolamentazione, seppur non obbligatoria per l’Ente pubblico, intende venire incontro a quei cittadini che, in qualità di soggetti debitori, volessero estinguere definitivamente le proprie pendenze - a seguito di Atto di ingiunzione - usufruendo al contempo, di agevolazioni e riduzioni dell’ammontare dovuto per tributi e canoni già ingiunti, ma non versati. Ad esempio, i pagamenti dovuti dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2016 per i servizi TASI, TARI, affitti di immobili e pertinenze di proprietà comunale, sanzioni pecuniarie per violazioni al Codice della Strada ecc.
L’istanza, pena la non ricevibilità, dovrà obbligatoriamente essere presentata all’Ufficio Protocollo comunale o tramite PEC entro il 31 maggio 2017.
Entro il successivo 31 luglio verrà predisposto e sottoscritto, per accettazione, il piano dei pagamenti (nel massimo di 5 rate);
Entro il mese di settembre 2017 dovrà essere effettuato il pagamento della prima rata.
Il mancato pagamento del dovuto, anche di una sola delle rate comporterà, come per Legge, l’annullamento automatico dei benefici previsti dall’intero piano di estinzione del debito.
In questo ultimo caso torneranno ad accumularsi gli interessi e le more ovvero le sanzioni pecuniarie.

Condividi questa pagina