Home Page » Il Comune » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Sporting: non c'è danno erariale

gio 23 set, 2021

Sporting e AT01: “Non è stato contestato alcun danno erariale. Pure fantasie di Cirillo, che ha imposto il PGT”

L‘assessore all’urbanistica Alvise Rebuffi replica alle accuse dell’ex sindaco che nel 2012 decise il Piano di governo del territorio, rendendo edificabili i terreni e decidendo le volumetrie. E fa il punto sul pagamento degli oneri di urbanizzazione

Basiglio (23 settembre 2021) – “Le recenti dichiarazioni del consigliere Marco Flavio Cirillo sono piene di falsità. Getta fumo negli occhi, inventando danni erariali che nessuno ha mai contestato agli amministratori del Comune di Basiglio”: l’assessore all’urbanistica Alvise Rebuffi replica a quanto affermato nei giorni scorsi dal consigliere di minoranza e sindaco di Basiglio fino al 2012. “Abbiamo controllato e stiamo controllando, di nostra iniziativa e per nostra scelta – prosegue l’assessore – i conteggi fatti da un funzionario che è stato a capo dell’ufficio urbanistica nel biennio 2015/2017, e che è stato messo sotto indagine della Procura. Tutto il resto sono pure fantasie di una persona che cerca di spostare l’attenzione dal fatto di essere l’unico responsabile politico del PGT di Basiglio”. Cirillo ha reso edificabili i terreni e ha deciso le volumetrie. E aggiunge: “Dell’attuale Consiglio comunale, l’unico che ha problemi con il Tribunale penale è proprio Cirillo. Infatti, a quanto mi risulta dai giornali, è lui sotto processo per reati contro la Pubblica Amministrazione”.

Sul presunto immobilismo, l’assessore all’urbanistica aggiunge: “Il consigliere di minoranza finge, evidentemente, di dimenticare i cinque ricorsi al TAR subiti dal Comune in relazione ad atti posti in essere per diminuire le cubature che l’amministrazione Cirillo aveva concesso in occasione di un Consiglio comunale presidiato da decine di poliziotti inopportunamente chiamati per una protesta civile di cittadini, che non erano d’accordo sulla sua decisione di rendere edificabili molti terreni di Basiglio. E fa finta di dimenticare che nel 2014 fu la Regione Lombardia a bloccare la possibilità per i Comuni di variare i Piani di governo del territorio; inoltre, ancor prima del 2014 Cirillo diede parere favorevole all’operatore interessato a sviluppare il Piano, mettendo un grave limite alla possibilità di variare il PGT”.

Per quanto riguarda gli oneri che la società Sporting Milano 3 spa deve versare al Comune, la società ha già ricevuto la richiesta di pagamento degli oneri di urbanizzazione e di costruzione. Nei tempi e modi di legge il Comune provvederà a incassarli, così come previsto dal Testo Unico dell’edilizia. “Anche qui è quindi falso che la Corte dei Conti abbia condannato (sic!) gli attuali amministratori comunali a rifondere un danno erariale”, precisa l’assessore. Sulla variante al PGT proposta dall’attuale amministrazione, l’obiettivo è realizzare opere pubbliche utili e realizzabili. “I cittadini lo hanno detto chiaramente e ripetutamente: non vogliono la centrale privata di teleriscaldamento (utile solo per le residenze dell’ex golf), né il parcheggio sotterraneo, irrealizzabile per la presenza di acqua di falda, né la piscina con acqua di roggia e una pista di pattinaggio al posto del ‘fortino’ (che è però privato). E ricordano molto bene che è stato proprio Cirillo a non volere il nuovo istituto scolastico superiore, preferendo acquistare il centro sportivo Sporting Milano 3”.

Nel documento allegato ulteriori informazioni in merito alla vicenda

Condividi questa pagina

Notizie e Comunicati correlati

mer 01 set, 2021

PGT: nota dell'assessore Rebuffi

Piano di Governo del Territorio: nota dell’assessore all’urbanistica   Il Comune di Basiglio è dotato di ....